to top

ogni anno

2F59AD60-3E02-4E2A-93FF-CB471CD05189

Da quando ci “conosciamo” sapete che quando finisce la scuola della Pulce, scappiamo per qualche giorno al nord, per trovare la nonna, per parlare svedese, per pedalare a zonzo per il quartiere, per fare il bagno nel lago (oh quest’anno il mare!), per mangiare i lamponi con la panna e semplicemente per godere della luce del tutto particolare, io la definisco in HD, in questo periodo. Voi lo sapete ormai, conoscete i posti e le abitudini..!

Poi partiamo con la famiglia e non vedo l’ora di stare con il mio marito ♥ …ma per qualche giorno faccio anche volentieri la figlia. Kram! fili

IMG_8811IMG_8852IMG_8848IMG_8793

ps. Forza Svezia!

  • NATY

    Un viaggio ,per ritrovare gli affetti più cari,un luogo mitico,bello dai colori spettacolari ,godetevi questi
    momenti ricchi di luce ,di gioia…naty

    5 luglio 2018 at 19:17 Rispondi
  • Letizia

    Ciao! Finalmente vedo che il Planet è di nuovo visibile… Giorni fa volevo scrivere qualcosa, ma… 🙁
    Ormai sei tornata a casa ma la bellezza delle tue foto dal Nord resta eterna. Sai quanto amiamo i tuoi post ‘svedesi’, ci fanno sempre sognare… La foto di apertura, poi, è assolutamente MAGICA! Cosa si può dire altrimenti?! 🙂
    Alla prossima e un bacione da Londra… Purtroppo è ora di tornare a casa e la magia che ho vissuto in questi ultimi giorni sarà un ricordo… Per fortuna, un nuovo splendido ricordo!
    Smack!

    11 luglio 2018 at 08:54 Rispondi
  • Laura C.

    Buon viaggio a tutti voi che viaggiate (brava Lety ancora a Londra ;)), quanto vorrei fare un salto da quelle parti, soprattutto ora che sto leggendo l’ultimo libro di Camilla Lackberg… Fili tu la leggi in svedese? Bacioni e continua a raccontarci la tua estate!

    11 luglio 2018 at 13:31 Rispondi
  • veraB'

    …come ho scritto davvero tante volte, ma non mi trattengo neppure ora, l’elemento “luce” è fondamentale, potrei rinunciare a qualsiasi cosa, anche la più ambita quando la luce è sbagliata, o meglio, a me non piace, ed altrettanto accettare la situazione più semplice se invece la luce è quella perfetta …
    Che dire, come sempre quando ci regali immagini e/o racconti riesci a rendermi partecipe in modo molto chiaro e sensibile di ciò che ti avvolge e che ti passa davanti, pertanto non posso che ammirare e piacevolmente condividere a distanza questa energia meravigliosa !
    Fare la figlia è bello, tanto quanto da bambine si giocava alle Mamme …
    Un bacio
    V’
    P.S.: ho visto anch’il problema al blog, per più volte ho pensato di sbagliare nel digitare, oppure di avere qualche traveggola 😉 … tutto ok ora, pertanto bentornato !

    11 luglio 2018 at 16:17 Rispondi
  • Giu

    Già, la luce. Elemento prezioso, alimento dell’anima, rigenerante per lo spirito.
    Però può essere anche fastidiosa, accecante, può far lacrimare gli occhi e così farsi detestare.
    Ma… siccome siamo creature di luce vibrante (lo dice la fisica quantistica, non io eh) non possiamo fare altro che lasciarci attrarre dalla nostra fonte di vita ed origine primordiale.
    E poi, chi illumina questo Planet se non il FiliSole?
    Buona vacanza immersa nella luce pulita e fresca del Nord!
    Baci, Giu

    13 luglio 2018 at 16:50 Rispondi

Leave a Comment