to top

Angel Looks

Peter Lindberg

Ok, prima di confondere le idee…ieri dopo aver rifatto il colore dal “mago” di Davines, Lorenzo Brambilla  (incredibile, la tecnica Flamboyage è miracolosa, per un risultato davvero naturale e duraturo!)  sono andata a vedere la mostra di Peter Lindberg a Palazzo Clerici. 12 scatti, Angel looks per Testanera. (avete capito, un conflitto di interessi in atto…) Peter Lindberg è uno dei miei fotografi preferiti da sempre, sarebbe un sogno farmi fotografare dal maestro e non potevo mancare alla mostra. Tra un sorso di bollicine e una caramella (!) ho ammirato gli scatti e salutato gli amici prima di tornare a casa.

Giacca@Pinko, bag@Furla, collana@Etro

pics, Me & Vittorio Zunino Celotto (thank you..!)

  • naty

    Ciao dolce fili,che bella testabionda!!!,mi piace,felice giorno a te e tutto il Planet,naty

    22 febbraio 2012 at 11:23 Rispondi
  • veraB'

    Ottimo il riusltato dei capelli, lucidi e luminosi; belli come sempre gli scatti che ci riservi (il primo poi), per quanto riguarda Peter Lindberg :” M’INCHINO ”

    Baci baci
    veraB’

    22 febbraio 2012 at 11:34 Rispondi
  • manupia

    e già se fossi stata una modella avrei ambito a farmi fare ritratti in B/N dal sig. Peter…
    Sei luminosa come la tua chioma, e io ti trovo bellissima anche quando sei vestita casual chic 🙂

    baci manupia

    22 febbraio 2012 at 12:07 Rispondi
  • tatti

    il colore dei tuoi capelli è davvero perfetto!
    by una mora che ogni anno in primavera tenta lo sbiondaggio e poi purtroppo, dopo stipendi persi dal parrucchiere, si rende conto che sta malissimo :/

    22 febbraio 2012 at 14:07 Rispondi
  • Nina

    …vorresti dire che il tuo non è un biondo naturale ?!?
    naaaaaaaaaaaaaaaaa 🙂

    22 febbraio 2012 at 15:54 Rispondi
  • laura

    bello questo contrasto tra 2 biondi.. é un po’ come il mio shatush ma al contrario.. io non tocco la base e schiarisco le punte… 😉
    come cantavano Cochi e Renato “come porti i capelli bella bionda…”!!! 😉

    che meraviglia quelle caramelle gommose.. ne vado ghiotta… che bontà… ne ho troppo voglia ora 🙁
    vorrei anch’io un tavolino così allestito in camera mia… nn durerebbe nemmeno mezz’ora 😉

    kiss

    22 febbraio 2012 at 17:42 Rispondi
    • PuroNanoVergine

      Laura, vuoi dire che Cochi e Renato conoscevano la “nostra” Fili? 🙂

      http://www.youtube.com/watch?v=bKhJfZtjVPo

      22 febbraio 2012 at 19:08 Rispondi
      • laura

        mi Sa di no 😉 lo spero per filippa che non credo fosse già nata.. 😉

        23 febbraio 2012 at 22:30 Rispondi
    • naty

      Scusa Laura,come fai a non toccare la base?ti chiedo troppo?,grazie ,naty

      22 febbraio 2012 at 19:47 Rispondi
      • veraB'

        Ciao Naty, anch’io faccio lo shatush, è una tecnica studiata appositamente per non toccare la base, creando in questo modo delle sfumature molto naturali sulle lunghezze, è da più di dieci anni che esiste questo metodo e per me è in assoluto il migliore !!! Comunque si cotona tutta la chioma, e poi con delle pennellate più o meno marcate (dipende da come si desidera l’effetto finale) si passano sulle lunghezze.
        ciao ciao veraB’

        22 febbraio 2012 at 22:40 Rispondi
        • naty

          Ciao VeraB,grazie per l’indicazione ,credo proprio che proverò in compagnia del mio parrucchiere personale(il mio compagno)ogni tanto mi aiuta quando affronto le metamorfosi…del fai da te,un felice giorno ciao ciao,naty

          23 febbraio 2012 at 10:32 Rispondi
          • veraB'

            Ciao Naty, felice giorno anche a Te !
            Attenta con il fai da Te, chiedi a manupia com’è andato un esperimento di shatush casalingo fatto a sua nipote !!!!!!!!
            un bacio
            veraB’

            23 febbraio 2012 at 14:46
  • Roberta

    Sono d’accordo con Manu, eri vestita in maniera molto elegante e, soprattutto, senza alcuna ostentazione. La classe non è acqua.
    Non mi intendo di fotografia ma non posso non conoscere ed apprezzare il maestro Peter Lindberg, che belli i suoi scatti!
    Buona serata a tutto il Pianeta, Robi.

    22 febbraio 2012 at 17:57 Rispondi
  • Melania

    Allora è svelato il trucco di cotanto splendore,
    dietro c’è lo zampino di mago Brambilla….
    Magnifica come sempre , a parte gli scherzi ,
    la giacca pinko è troppo sfiziosa la borsa ha un colore meraviglioso che nel precede post non era stato valorizzato sufficientemente…
    Però concordo con Laura io preferisco mantenere sempre un double color per i miei capelli
    non so per quale strano motivo ma mi vedo meglio sempre con un po’ di ricrescita,
    anche se devo ammettere che è arrivata ora di andare al parrucchiere il mio grillo parlante me lo ricorda tutti i giorni, sarò mica troppo pigra???

    Bella la foto con tutti i fotografi in posa immagino sia opera tua!!!
    Buona continuazione,
    Melania.

    @Lety fatti sentire presto!!!

    22 febbraio 2012 at 21:26 Rispondi
  • Gaia

    Se Peter Lindberg ti vedesse, ti farebbe subito un servizio fotografico subito!

    Baci..

    @Lety: si, fatti sentire!!!!

    22 febbraio 2012 at 22:14 Rispondi
  • veraB'

    @Lety: sì, ci manchi……..

    22 febbraio 2012 at 22:31 Rispondi
  • laura

    grazie vera per aver risposto tu perfettamente a naty ma per motivi di lavoro ho appena guardato ora il blog.. scusami naty..

    23 febbraio 2012 at 22:19 Rispondi
  • Lucia

    Mago Brambilla????
    Ma è il mio stesso mago..per caso? Lorenzo Brambilla di Remake Hair?

    Sei sempre bellissima..

    27 febbraio 2012 at 22:08 Rispondi
  • Letizia

    Oh Oh… Beccata… con le mani nel sacco… di caramelle! Ecco perché hai lo sguardo particolarmente luminoso (altro che flamboyage ;)) e birichino… 😛
    Adoro il mix bianco/nero/grigio, e quella meravigliosa borsa rossa è sicuramente il valore aggiunto, quindi: promossa con lode!
    Mitico Peter Lindbergh, uno dei miei fotografi preferiti!

    30 marzo 2012 at 23:17 Rispondi

Leave a Comment