to top

whiskey

Immagine

Celebriamo l’ultimo giorno dell’anno con un “Whiskey” eccezionale. Era ora di allargare la famiglia (…e a volte è proprio bello complicarsi un po’ la vita…) Baci coccolosi da tutti noi! 🙂

Immagine 1

  • Morgan

    Bellissimo!! Io non me ne intendo di razze…cos’è un golden retriever?? I cani mi sono sempre piaciuti, ma per motivi di spazio ho solo una tartaruga di nome Clyde. (Ora in letago)

    31 December 2014 at 10:24 Reply
  • DB

    Molti anni fa ho avuto anch’io un cocker spaniel. Era tutto nero e si chiamava Ezechiele. Era di mia sorella, ma andò a studiare lontano e lo lasciò a me.
    Mi dissero che Ezechiele soffriva per l’abbandono e che dovevo essere dolce. Ne divenni subito schiavo.
    La vita mi si complicò, notevolmente. I cocker sono vivacissimi e non si stancano mai….Però ancora adesso ricordo Ezechiele e tutti i casini combinati insieme.

    Auguro a te e a tua figlia molte tenere e spassose complicazioni.

    DB

    31 December 2014 at 10:51 Reply
  • Morgan

    Sicuramente…..quando si risveglierà fra qualche mese :-))

    P.S. grazie per aver messo fra i preferiti il mio t. di auguri!

    31 December 2014 at 11:04 Reply
  • Silvia

    Ciao Filippa! Anche noi ci siamo “complicati” la vita e…ne siamo felicissimi!
    In famiglia e’ arrivata Neve, un Border Collie bianco e nero che ora ha 4 mesi! Siamo tutti innamorati, ha portato tanta allegria e dolcezza!
    Buon divertimento, buona serata e Buon 2015!

    31 December 2014 at 12:10 Reply
  • Mode in Italy

    Da riempire di coccole! (La mia vita anche io l’ho complicata ormai 10 anni fa con Lola, una meticcia combinaguai presa in canile)

    31 December 2014 at 12:41 Reply
  • Melania

    Hai detto bene allargare la famiglia,
    perché è proprio di questo che si tratta
    quando si decide di adottare un cucciolo
    da tenere in casa…
    Il ricordo ritorna veloce,a quando decidemmo
    Di adottare la piccola Rolly, ricordo gli inizi
    era spaesata e noi cercavamo in tutti modi
    di farla ambientare, eravamo tutti così attenti
    ed apprensivi, in poco tempo divenne la regina
    indiscussa di casa tutto le era lecito, era
    riuscita ad entrare nei nostri cuori senza troppa fatica
    ora,ci manca la sua ironia, il suo affetto , la sua testardaggine
    la sua allegria, la sua dolcezza….
    Non siamo più riusciti ad accogliere in casa un altro cucciolo,
    anche se abbiamo due cagnoni in giardino,
    uno dei quali si chiama come il tuo ed è un vero
    comico mi fa fare sempre delle grosse risate!!!
    Godetevi il nuovo arrivato,
    vi farà capire da subito chi comanda in casa
    vi auguro tante belle avventure!!!

    Ora vi saluto tutti e vi auguro
    un buon fine anno, qui sotto una bufera di neve…

    31 December 2014 at 13:38 Reply
  • Letizia

    Ieri sera quando ho visto quella foto tenerissima (adorabile anche la frase che la rappresenta! :)) sono impazzita, ed ero sicura che la presentazione ufficiale sarebbe avvenuta dopo poche ore! 🙂
    Che dire? E’ di una dolcezza infinita ma, pur non avendo mai avuto un cane, riconosco che ne vedrete delle belle… ha un faccino che sprizza vivacità a più non posso… auguri! 😉

    @Whiskey: caro cucciolotto, benvenuto! Sei un cagnolino davvero fortunato, ad essere stato adottato da questa bellissima famiglia! Ma sono sicura che lo hai già capito dalle prime coccole ricevute! Un bacino e un grattino sul pancino! Bau!

    31 December 2014 at 14:14 Reply
  • Stefy

    Che dolcezza!!!Alla fine ti sei convinta eh??Non te ne pentirai, gli animali al contrario degli umani non deludono mai!;) Tanti cari Auguri a te e alla tua bellissima famiglia!!!

    31 December 2014 at 14:51 Reply
  • veraB'

    Non so se un giorno avrò di nuovo un altro cane, ma una cosa è certa, sarà un cocker…
    Adoro questa razza, mi riporta a quand’ero bimba e nel campo dai nonni correvo fino allo sfinimento per prenderlo, per scappare, per giocare…
    Fantastico il nome e bellissimo da vedere, è proprio vero, spesso i cani assomigliano ai padroni 😉

    N.B: non voglio dire che voi siete cani, anzi, è un modo di dire che razza/carattere/bellezza/dolcezza/etc.etc.etc. rispecchia spesso chi li sceglie 🙂

    Bacigrandi e BuonAnno a tutti con un bel brindisi a Whiskey 🙂
    veraB’

    31 December 2014 at 16:13 Reply
  • DB

    — Prontuario per il brindisi di capodanno —

    Bevo a chi è di turno, in treno, in ospedale,
    cucina, albergo, radio, fonderia,
    in mare, su un aereo, in autostrada,
    a chi scavalca questa notte senza un saluto,
    bevo alla luna prossima, alla ragazza incinta,
    a chi fa una promessa, a chi l’ha mantenuta
    a chi ha pagato il conto, a chi lo sta pagando,
    a chi non è invitato in nessun posto,
    allo straniero che impara l’italiano,
    a chi studia musica, a chi sa ballare il tango,
    a chi si è alzato per cedere il posto,
    a chi non si può alzare, a chi arrosisce,
    a chi legge Dickens, a chi piange al cinema,
    a chi protegge i boschi, a chi spegne un incendio,
    a chi ha perduto tutto e ricomincia,
    all’astemio che fa uno sforzo di condivisione,
    a chi è nessuno per la persona amata,
    a chi subisce scherzi e per reazione un giorno sarà eroe,
    a chi scorda l’offesa, a chi sorride in fotografia,
    a chi va a piedi, a chi sa andare scalzo,
    a chi restituisce da quello che ha avuto,
    a chi non capisce le barzellette,
    all’ultimo insulto che sia l’ultimo,
    ai pareggi, alle ics della schedina,
    a chi fa un passo avanti e così disfa la riga,
    a chi vuol farlo e poi non ce la fa,
    infine bevo a chi ha diritto a un brindisi stasera
    e tra questi non ha trovato il suo.

    Da Erri De Luca, “L’ospite incallito”
    (Torino, Einaudi “Collezione di Poesia n. 370”, 2008, pp. 13-14)

    31 December 2014 at 19:08 Reply
    • Letizia

      @DB: davvero bella!
      Io il brindisi che fa al caso mio l’ho trovato (“a chi non è invitato in nessun posto”=resterò sola soletta in casa aspettando mezzanotte), ma bevo idealmente alla tua salute e a quella di tutti/e voi augurandomi/ti/vi un 2015 all’insegna della serenità, non chiedo altro! Per me sarebbe già tanto…

      Buon Anno, Fili & Planet! :-*
      Lety

      P.S. @Fili, la foto con i vostri auguri è semplicemente ADORABILE! 🙂

      31 December 2014 at 19:39 Reply
      • Letizia

        Sì, decisamente un capo-danno diverso e unico nel suo genere… ma povero cucciolotto! 🙁
        Meno male che gli angeli custodi con il camice hanno rimesso tutto a posto! 🙂

        Io rinnovo il mio augurio di un nuovo anno pieno di tutto e di niente: TUTTO per gioire, NIENTE per soffrire!

        Con affetto,
        Lety

        P.S: Fili, vuoi ridere? Stanotte ti ho sognata… o meglio, ho sognato che ero… al tuo matrimonio! Inutile dire che eri una sposa bellissima! Chissà se è un segnale, visto che l’ho sognato proprio la prima notte dell’anno… (giuro che ieri sera non ho mangiato pesante né bevuto/assunto sostanze strane! ;))

        1 January 2015 at 14:12 Reply
  • naty

    Buon anno Fili, a voi che avete un AMICO in piu’,ed a tutto il Planet.
    Mancavano pochi minuti alla mezzanottte ,ed eravamo in quattro, all’imporvviso è arrivato
    il 2015 …è saltato da solo il tappo dello spumante!!!
    Spavento,gioia e una risata sonora,baci ,Naty

    1 January 2015 at 10:29 Reply
      • naty

        Fili tutto vero, verissimo, ho dimenticato di scrivere, che lo spumante era un Ferrari-brut
        ciao naty

        3 January 2015 at 14:16 Reply
  • DB

    A proposito di capodanno, rituali e divertimento forzato. Una lettura che non vi aspettate.

    “Ogni mattino, quando mi risveglio ancora sotto la cappa del cielo, sento che per me è capodanno.
    Perciò odio questi capodanni a scadenza fissa che fanno della vita e dello spirito umano un’azienda commerciale col suo bravo consuntivo, e il suo bilancio e il preventivo per la nuova gestione. Essi fanno perdere il senso della continuità della vita e dello spirito. Si finisce per credere sul serio che tra anno e anno ci sia una soluzione di continuità e che incominci una novella istoria, e si fanno propositi e ci si pente degli spropositi, ecc. ecc. È un torto in genere delle date.
    Dicono che la cronologia è l’ossatura della storia; e si può ammettere. Ma bisogna anche ammettere che ci sono quattro o cinque date fondamentali, che ogni persona per bene conserva conficcate nel cervello, che hanno giocato dei brutti tiri alla storia. Sono anch’essi capodanni. Il capodanno della storia romana, o del Medioevo, o dell’età moderna.
    E sono diventati così invadenti e così fossilizzanti che ci sorprendiamo noi stessi a pensare talvolta che la vita in Italia sia incominciata nel 752, e che il 1490 0 il 1492 siano come montagne che l’umanità ha valicato di colpo ritrovandosi in un nuovo mondo, entrando in una nuova vita. Così la data diventa un ingombro, un parapetto che impedisce di vedere che la storia continua a svolgersi con la stessa linea fondamentale immutata, senza bruschi arresti, come quando al cinematografo si strappa il film e si ha un intervallo di luce abbarbagliante.
    Perciò odio il capodanno. Voglio che ogni mattino sia per me un capodanno. Ogni giorno voglio fare i conti con me stesso, e rinnovarmi ogni giorno. Nessun giorno preventivato per il riposo. Le soste me le scelgo da me, quando mi sento ubriaco di vita intensa e voglio fare un tuffo nell’animalità per ritrarne nuovo vigore.
    Nessun travettismo spirituale. Ogni ora della mia vita vorrei fosse nuova, pur riallacciandosi a quelle trascorse. Nessun giorno di tripudio a rime obbligate collettive, da spartire con tutti gli estranei che non mi interessano. Perché hanno tripudiato i nonni dei nostri nonni ecc., dovremmo anche noi sentire il bisogno del tripudio. Tutto ciò stomaca.
    Aspetto il socialismo anche per questa ragione. Perché scaraventerà nell’immondezzaio tutte queste date che ormai non hanno più nessuna risonanza nel nostro spirito e, se ne creerà delle altre, saranno almeno le nostre, e non quelle che dobbiamo accettare senza beneficio d’inventario dai nostri sciocchissimi antenati.”
    Antonio Gramsci, 1 gennaio 1916, Avanti!, edizione torinese, rubrica Sotto la Mole.

    Un saluto molto affettuoso, anche al ‘piccoletto’.

    1 January 2015 at 10:43 Reply
  • giu

    Bau, bau e poi bau a chi ha le orecchie lunghe,
    Cin cin e pim pum pam a tutti gli altri.
    Insomma, Auguri di buona vita a tutti coloro che abitano sotto questo cielo.
    Giu

    1 January 2015 at 15:18 Reply
  • Claudia Oliveri

    Hai meditato questo momento da tempo …Wisky è arrivato ora perché il momento era quello giusto…l’impegno sarà tanto ma l’amore ricevuto lo cancella in una leccata!
    Ieri ho recuperato Zoe dalla Dog Sitter dove é stata mentre eravamo via …ci mancava tantissimo e andare a riprenderla è stato meraviglioso …al rientro in auto eravamo io e lei è le ho raccontato tutto il nostro viaggio…mi ha ascoltata come pochi umani avrebbero fatto ….spero che lo spavento sia passato e che vi possiate godere una bella passeggiata a questi confortanti raggi di sole
    Baci

    1 January 2015 at 15:30 Reply
  • Letizia

    Ho appena finito di leggere il bellissimo articolo di Gramellini sull’ultimo Vanity che forse hai già, ma in caso contrario ti consiglio di prenderlo… buffo, che sia uscito proprio martedì e proprio con un cucciolo a 4 zampe in copertina… quando si dice il destino… 😉
    http://www.vanityfair.it/news/italia/14/12/30/massimo-gramellini-cover-vanity-fair-2015-racconti-cani-foto

    1 January 2015 at 18:19 Reply
  • manupia

    ma che carino il nuovo membro della tua famiglia…. molto coccoloso, e poi che bel nome, proprio come il nostro cavallo guida …. 😉
    da piccola essendo figlia di cacciatore ho avuto anch’io un coker … 🙂

    @DB … un po’ triste ma in parte condivido ….

    Buon Anno a tutti ….

    2 January 2015 at 18:08 Reply
  • silvia T

    Ciao Filippa ! Leggo sempre il tuo blog; mi piace l’ impostazione, lo spirito, le notizie e i suggerimenti di vario genere che dai. Non commento però mai per … pigrizia … mi piacciono tanto gli animali , in particolare i cani , quindi oggi ho trovato tempo e stimolo per farlo : è semplicemente fantastico e
    ti/vi darà tanto amore incondizionato ! Strepitoso 2015 a tutti ! silvia

    3 January 2015 at 14:12 Reply
      • Letizia

        HAHAHA!!! Il TG della cacca mi fa sbellicare! 🙂
        Ti assicuro che con tutte le notizie di M**** che i TG ci propinano quotidianamente, almeno quelle che riguardano Whisky sono decisamente più piacevoli e ci strappano un sorriso! 😉

        4 January 2015 at 18:23 Reply
  • Marina

    Complimenti, e’ un vero amore… Che splendida complicazione ☺️

    5 January 2015 at 21:45 Reply
  • Robi

    Whiskey e’ meraviglioso, come la famiglia che LUI ha adottato!
    Vedere queste immagini mi ha emozionato: quando ero piccola avevo un cocker con lo stesso nome, l’essere più adorabilmente pasticcione e testardo che io abbia mai frequentato!
    Come lui, nessuno mai! E, se mai avrò una casa con giardino, mi farò adottare da un altro cocker!
    Buon anno in ritardo a te Fil ed a tutti gli amici del Planet

    14 January 2015 at 21:20 Reply
  • masajes alicante

    Muy Interesante

    30 April 2015 at 18:43 Reply

Leave a Comment