to top

at night…

SONY DSC

Actually the most elegant garment for the evening would be… the pajamas. Julian Scnabel knows it perfectly well, he never takes it off, he just throws a jacket on top of his pajamas and is ready for anything. Even when he visited Che tempo che fa he had it on.

The line Equipment, founded in 1975 by Christian Restoin, (the husband of Carine Roitfeld, ex editor in chief of Vogue Paris), proposes not only pajamas’, but was born with the idea of revolutionizing the classic shirt for women, inspired by the mens’ shirt.

So what about you? Pajamas, nightgown, likemamamadeyou, tshirt, overalls and wool socks, sleeping hat, gloves, undies, babydoll..? What’s your choice, if I can be so nosy enough to ask? Curiosity killed the cat, I know, I know..! 🙂

  • Letizia

    Pigiama! Ma ovviamente dipende dalle stagioni, in estate indosso lo stretto indispensabile per non ‘schiattare’, quindi micro pigiami con canotta, T-shirt, oppure… top secret! 😛
    Amo molto quelli con taglio maschile, stile Schnabel per intenderci, e ne ho anche uno di seta bordeaux con doppia riga lucida/opaca, supercomodo e chic!
    Belli quelli millerighe!
    Adesso, la domanda sorgerebbe spontanea… E tu?… Cosa indossi? Due gocce di… Clean, forse?! 😉
    Grazie per il fantastico finale con Garfield, ADOOOROOO! 😀
    Sweet dreams! Ronf ronf…

    1 November 2011 at 17:04 Reply
  • manupia

    vero, è da un pò che si parla di questa tendenza moda, ho visto qualcosa in Sartorialist (indossato da Marina Larroude) e una galleria fotografica in vogue.it…

    Adoro anch’io quelli con taglio maschile, anche se poi non ne indosso mai uno decente 😉
    Il mio compagno stà ridendo di quello che ho scritto 🙂 🙂

    ciaooooo

    1 November 2011 at 17:15 Reply
    • Nina

      La classe non è acqua eh eh eh…..personalmente mi sento molto…Garfield!

      2 November 2011 at 10:39 Reply
  • Melania

    Condivido, condivido, condivido l’idea di indossare il pigiama anche di giorno ci sono mattinate in cui perdi ore davanti all’armadio cercando di scegliere quale capo indossare e magari dopo tante fatiche non riesci a fare neanche gli abbinamenti giusti e proprio in quelle mattine che vorrei essere libera di uscire di casa con il pigiama, ma qui in italia tutto questo è pura utopia è un’idea così pratica e la praticità non è una qualità che ci appartiene, infatti se osassi fare una cosa del genere come minimo verrei additata come la pazza di turno….

    Vuoi sapere cosa indosso quando vado a dormire???
    D’estate semplicemente una canotta mentre d’inverno pigiamone e calzettoni di lana quelli fatti dalla nonna ,tanto per intenderci;) però a pensarci bene indosserei volentieri anche quelle meravigliose camice ,che ci proponi nelle ultime foto, con quelle uscirei sicuramente di casa senza neanche pensarci due volte e senza il rischio di essere additata come la pazza di turno!!!;)

    Baci,Melania.

    1 November 2011 at 17:39 Reply
    • NinO

      Pigiamone?
      E meno male che l’Italia è un paese mediterraneo!
      Non oso pensare che pigiama usano le donne in inverno nei paesi nordici e quanto durano le manovre di avvicinamento…caspita, prima di arrivare all’obiettivo un marito deve fare i salti mortali 🙁

      1 November 2011 at 18:39 Reply
      • Melania

        Ahahah ma nei paesi nordici sono abituatissimi al freddo per cui non penso abbiano bisogno di imbacuccarsi per benino, come faccio io che sono una freddolosa cronica ,infatti, sto seriamente meditando di cambiare stato magari di migrare in uno di quei paesi dove fa sempre ma sempre caldo!!!:)

        @Nino non sapevo proprio che camicie si potesse scrivere anche senza i d’altronde non si finisce mai di imparare è una frase fatta ma è verissima;)

        Buona serata a tutti!!!

        2 November 2011 at 21:24 Reply
  • Melania

    Il mio cervello si sta lentamente prosciugando troppo Halloween avrei dovuto scrivere camicie chiedo perdono, a giorni mi ritereranno il diploma e mi espelleranno dall’università ne sono sicura…..

    1 November 2011 at 17:47 Reply
    • NinO

      No si può scrivere anche camice.
      E’ una forma di scrittura arcaica, poco usata e non riportata in nessun vocabolario ma è corretta.
      Non perchè essa è sconosciuta ai più, Accademia della Crusca compresa, è errata, anzi.
      Se ne trovano tracce nella vulgata di don Giovanni Pinzo, un manoscritto unico andato perduto.
      Il termine viene anche usato nelle zone del Supramonte, delle valli sudtirolesi di lingua italiana, nell’entroterra catanese, certo ci vuole qualcuno che vada a controllare.

      1 November 2011 at 18:32 Reply
  • alice

    amo le camicie con i pois!!!e mitico garfield in pantofole!

    1 November 2011 at 18:28 Reply
  • NinO

    Ma parliamo di pigiama maschili o femminili?
    Se maschili a pois non è che sia il massimo.
    Comunque sia pigiama classico elasticizzati ai polsi ed alle cavigile, non se trovano più per cui mia mogli si deve sobbarcare l’onere di cucirli, li vendono in merceria.

    1 November 2011 at 18:34 Reply
  • Natalia

    Per tanti anni indossavo il pigiama d’inverno e tshirt maschile d’estate, ultimamente ho cambiato l’abitudine, da quando ho scoperto la comodità di una bella camicia da notte , d’estate rigorosamente in seta, con le bretelline sottili, d’ inverno dipende…qualche volta il pigiama, ma niente calzini, cappelli e guanti, meglio una copertina in più! Penso che di notte si dovrebbe scoprire il lato femminile! Non uscirei mai in pigiama vero, ma l’abbigliamento tipo pigiama mi piace, da qualche anno che va di moda, mi ricordo i completi di Dolce&Gabbana, bellissimi! Ciao! 🙂

    1 November 2011 at 18:34 Reply
  • naty

    Amo la camicina da notte..di lino , in estate ,e per l’inverno il pigiama..niente babbucce con il piumone è un bel dormire d’inverno,e se c’ è troppo caldo l’abito di Eva..naty buonanotte Fili,a
    tutte/i ,naty

    Lety sei guarita?sei pronta per il ritorno..ciao

    1 November 2011 at 18:59 Reply
    • Letizia

      @Naty:
      Guarita? Comme ci, comme ça… oggi poco riposo, ho sgobbato (e non ho ancora smesso) in casa fra pulizie, lavatrici, etc… ma domani, volente o nolente, si torna a scuola come una bimba diligente… e i miei colleghi mi dovranno sopportare così, tra un colpo di tosse e una soffiata di nasino… 🙁
      Buona serata, care streghette… e cari stregoni! 😉

      1 November 2011 at 19:22 Reply
  • Gaia

    Io odio i pigiami…mi trovo sempre inguardabile. Li ho eliminati da anni… Metto diversi mini shorts e Tshirt. Ammetto che quelli maschili alla Schnabel a vederli non mi dispiacciono, ma indosso.. no no!

    1 November 2011 at 19:24 Reply
  • laura

    d’estate slip e canotta perché fa troppooooo caldoooo 😉
    d’inverno pantalone modello maschile comodo a righine bianche azzurre (ne ho mille tipi) e canotta con sopra t-shirt a manica lunga comoda 😉 e poi via sotto il morbidoso piumone.. è uno dei miei momenti della giornata preferiti 😉 meglio se in compagnia 😉 (in questo caso via i calzini)!
    buonanotte a tutti/e allora
    kiss

    1 November 2011 at 20:18 Reply
  • Valentina

    Absolutely pigiama!

    1 November 2011 at 20:49 Reply
  • Mago Merlino

    Il Mago preferisce il pigiama di una taglia in più della sue con calzettoni di lana in inverno. D’estate niente pigiama nè reggiseno il Mago, ahimè, soffre molto il caldo.

    1 November 2011 at 21:33 Reply
    • Mago Merlino

      Dimenticavo, in pigiama, il Mago proprio non uscirebbe … forse è l’unico tabù che mi è rimasto, sapete come è, trattasi di uno dei pochi baluardi che non abbandonano il mio super-ego. Comunque, talvolta, la mattina, mezza rintronata dal sonno, faccio dei veri e propri pastrocchi nel fare gli abbinamenti di colori … Help me … Le colleghe/colleghi, mi prendono in giro e io non mi tiro certo indietro.

      1 November 2011 at 21:38 Reply
  • veraB'

    La prima notte di nozze ne indossavo uno maschile con giacca e pantaloni bianco e azzurro a righe regalato da un amico, (perchè sapeva che mi piaceva) ad un compleanno di qualche anno prima.
    Comunque giacca e pantaloni maschili, rigato o tinta unita con bordino, rimane per eccellenza il mio preferito……..

    Buona Notte 🙂

    1 November 2011 at 22:16 Reply
  • silvia.s

    IO COME LA DIVINA MARYLIN…INDOSSO SOLO 2 GOCCE DI CHANEL N.5!!!!
    BACI SY

    2 November 2011 at 12:05 Reply
  • silvia.s

    AH, AH!! MA CI SIETE CASCATI ???
    MA NON E’ CERTO VERO!!!
    QUI NON ABBIAMO IL CLIMA DOLCE DI LOS ANGELES !!
    QUINDI CAMICIA DA NOTTE O SHORTS E T-SHIRT IN ESTATE E PIGIAMA CON TANTO DI SEXY CALZETTONE IN INVERNO! TRALASCIO QUELLO CHE ABITUALMENTE DICE MIO MARITO SULLA MISE INVERNALE….
    CMQ PROPRIO IERI SERA DICEVO A ME STESSA…”STI PIGIAMI INVERNALI FANNO PENA URGE GIRO DI SHOPPING”—MA RESTERO’ FEDELE A ME STESSA!
    KISSES SY

    2 November 2011 at 12:14 Reply
  • Natalia

    Sembra che solo due gocce di Chanel n.5 era veramente un mito, Marilyn dormiva sempre con la camicia da notte, con i tappi nelle orecchie e una mascherina sugli occhi, a luce spenta e senza il telefono nella stanza. Sto leggendo “I Kennedy” di Gianni Bisiach.

    2 November 2011 at 18:43 Reply
  • silvia.s

    certo cara…vedi che ho molto in comune con la divina!!
    bugiarde….

    3 November 2011 at 10:16 Reply

Leave a Comment