to top
  • Letizia

    Tu davvero strepitosa (quel primo piano, poi, è DA URLOOOOO!), sulla collezione sorvolo, nei giorni scorsi ho guardato capo per capo, accessori inclusi, ma non c’è niente che mi entusiasmi particolarmente… sarà per la prossima… 😉

    5 November 2015 at 20:25 Reply
      • Letizia

        Hahaha, che mito! YOU rock, babe!
        Baci!

        5 November 2015 at 22:16 Reply
  • Mode in Italy

    Stivali e blazer mi piacciono proprio!

    5 November 2015 at 20:28 Reply
  • Alessandra

    Ahahha, Filippa… pensa che volevo chiederti se per caso indossavi una minigonna… 😛

    5 November 2015 at 22:21 Reply
  • SILVIA.S

    AHHHH GRANDE Fil!!!
    quando ho letto altissimo pensavo il tacco…invece super gatto con gli stivali!
    but you can!!!
    stavi da urlo!!!
    fab. fil!

    6 November 2015 at 11:21 Reply
  • veraB'

    Vecchia impazzita ???
    Ne l’una ne l’altra, ma strepitosa…
    Condivido, stivali e blazer bellissimi, capelli top !

    Bacio
    veraB’

    6 November 2015 at 13:52 Reply
  • naty

    Che fortunata …”la gattaconglistivali” che tutto può!
    bacetti
    Naty

    6 November 2015 at 14:50 Reply
  • DB

    Qui non impazzisce la vecchia che -tutt’altro che pazza- fa benissimo il suo lavoro ed è sempre stupenda.
    Qui è impazzita la ‘uagliunera’. Ma sul serio fanno le file all’alba per comprare pezze ? Ma la fila è diventata un simbolo di benessere ?

    Quanto a H&M bisogna dire che ci sanno fare. Pochi giorni fa sono passato davanti a quello di Roma in via Tomacelli, angolo via del Corso. Un palazzo intero, una cosa smisurata. Mi hanno detto che sta lì da un paio di anni ed ha preso il posto di Benetton, ma non ci avevo ancora fatto caso. Io ricordo che lì c’era l’Unione Militare (una specie di emporio) e la sede romana del Corriere della Sera.
    Mi chiedo: ma com’è che le aziende italiane -che pure sarebbero titolari dell’ormai mitologico ‘made in Italy’- spariscono di fronte a queste organizzazioni che sanno essere popolari anche se non hanno una grande tradizione ? Non possono fare gli italiani delle cose carine a prezzi bassi ?
    Vedo che oltre H&M anche quelli di Zara (ma ce ne sono ancora altri) ormai vestono il pianeta. Oggi lo fanno con cose economiche, ma domani occuperanno anche altre fasce di mercato e le lussuose e costose pezze italiane spariranno anche dall’immaginario e dalle fantasie consumistiche della uagliunera.

    DB

    7 November 2015 at 07:50 Reply
      • DB

        Le aziende ci sanno fare, su questo non ci piove. Quello che non mi spiego è il pubblico che si mette in fila. Sarà che ho il cervello in cortocircuito, ma a me le file per futili motivi si sovrappongono alle file per tragici motivi che le cronache ci illustrano. E che ti devo dire, è colpa mia, ma a me st’associazione mi fa strano.

        Gesù, allora sono ultrachic a mia insaputa ?
        Penso di avertene già parlato: uso ancora giacche e abiti fatti da un mio sarto tascabile (altezza 1,50 e perfettamente tondo) di tanti, tanti anni fa. Cose molto classiche e, secondo me, di gusto eterno. Per non parlare delle cravatte. Le più belle le ho ereditate e sono degli anni ’50 e ’60.
        Ultimamente ho messo in ordine gli armadi ed è venuta la ragazza della tintoria a dare una mano. Ad un certo punto, vedendo gli abiti sempre attuali e ben conservati, la ragazza -carinamente- ha osservato che molti di quei capi mi sarebbero sopravvissuti. Quella battuta mi ha turbato e fatto riflettere. Eh sì, si può dire che gli abiti più belli -come gli affetti e le passioni- durano tutta la vita.

        DB

        8 November 2015 at 10:34 Reply
  • Claudia

    hai look fantastico! gli stivali sono stupendi, su stileo penso di trovarli simili, me ne sono innamorata!

    8 November 2019 at 09:02 Reply

Leave a Comment