to top

La risposta è la domanda

SONY DSC

Mi capita spesso di essere la prima ad essere pronta per una gita, per uscire, per andare a fare la spesa etc. Allora mi metto ad aspettare gli altri tirando fuori un libro. Sul comodino avevate visto il libro ” La risposta è la domanda” novantadue favole di saggezza, proposte da Alejandro Jodorowsky, edito da Mondadori. Sono brevi storie orientali e sufi, le storie di Mullah Nasruddin, storie ebraiche, indù, cinesi, taoiste e buddhiste, tutte che ti insegnano qualcosa di fondamentale della vita quotidiana, il rispetto per gli altri, del fatto di essere positivi, pazienti, comprensivi e generosi. Mi sta piacendo tantissimo e quindi ve lo consiglio sinceramente!

braccialetti Oil di Cooee design, Converse by Missoni

  • naty

    Buongiorno Fili,sorprendi anche oggi ,ma era previsto che tu fossi una ricercatrice dell'”altrove” quel mondo che non si conosce e che incurosisce.la filosofia dell’oriente è un argomento che anch’io seguo nei limiti della comprensione.ciao buona giornata a te e tutti/e naty

    12 agosto 2011 at 07:00 Rispondi
  • Melania

    Un buongiorno a te fili e alle colleghe/i del blog…
    Mi dispiace dirti che io al contrario di te sono sempre l’ultima ad essere pronta quando si esce tutti in famiglia…
    Per non parlare di quando ho un appuntamento arrivo sempre puntuale o al massimo cerco di sforare di pochi minuti, perchè la puntualità è anche segno di buon educazione,
    ma devo iniziare a prepararmi almeno due ore prima se no sono spacciata,
    ora che ti scrivo mi rendo conto di essere proprio una lumachina:(….
    Ma ora veniamo a noi, ho fatto qualche ricerca sul tuo libro e sembra veramente interessante all’ apparenza sembra leggero ma in realtà impegnativo per il significato che vi è dietro ogni piccola favola…
    Lo comprerò sicuramente!!!

    12 agosto 2011 at 09:17 Rispondi
  • PuroNanoVergine

    Ricordo Ellen, la mia prima e unica ragazza, che, al contrario di te, Filippa,
    era ultima nel prepararsi, ricordo che io l’aspettavo, sull’uscio della porta
    e leggevo, leggevo, ma non Jodorowsky, troppo breve, leggevo Tolstoj,
    e più lei mi faceva attendere e più io mi arrabbiavo, e sarebbe stata
    Guerra (guerra fra noi), poi lei usciva, incantevole come nessun’altra e io
    leggevo, leggevo, ma non Jodorowsky, sempre troppo breve, ma Tolstoj,
    ancora Tolstoj, io fissavo Ellen con sguardo severo, pronto al litigio per
    la lunga attesa, lei, al contrario, mi sorrideva, con un sorriso come
    nessun’altra e mi sussurrava: “Prosegui con Tolstoj”, tre sole parole
    che mi calmavano e dopo la Guerra era Pace (pace fra noi).

    12 agosto 2011 at 09:22 Rispondi
    • Melania

      Concordo con le altre PNV sei veramente simpatico!!!!
      Ho dato una sbirciatina sul tuo blog e permettimi di farti i mie complimenti, certo che tu hai umorismo da vendere…
      Complimenti!!!
      Ho letto che sta tornando Letizia vorrei augurarle buon viaggio!!!
      (Scusa Fili se ancora una volta ho approfittato dello spazio che ci offri)
      Buona serata a tutti.

      12 agosto 2011 at 19:55 Rispondi
      • PuroNanoVergine

        Grazie Melania per il complimento (e per la sbirciatina al blog).
        Saluto la rientrante Letizia e per Valentina, spero che il tuo augurio si avveri 😉

        13 agosto 2011 at 20:44 Rispondi
        • Letizia

          Grazie, caro! Anch’io non ho resistito a sbirciare nel tuo blog… davvero spassosissimo! 😉
          Ora capisco tante cose… 😛

          13 agosto 2011 at 21:07 Rispondi
    • Letizia

      Incorreggibile come sempre! 😉
      Pensa che coincidenza, proprio due giorni fa a Mosca ho visitato la bellissima casa-museo di Tolstoj, è stata una vera emozione camminare per le stanze in cui hanno vissuto lui e la sua famiglia, sentire la sua voce registrata e i brani che componeva al pianoforte!

      13 agosto 2011 at 16:38 Rispondi
  • laura

    io amo leggere e comprerò sicuramente questo libro perché mi hai davvero incuriosito! poi volevo farti i complimenti per la tua meravigliosa abbronzatura.. e volevo chiederti un consiglio perché io quando torno dalle ferie inizio subito a spellarmi (come adesso) e non so cosa fare!!! hai qualche dritta da darmi per non perdere già tutta l abbronzatura visto che sono tornata domenica?:( ti prego aiutano tu che hai sempre idee geniali 😉 kiss

    12 agosto 2011 at 10:26 Rispondi
  • naty

    Fili ,la penso come te per quanto riguarda PNV-ho provato tenerezza,nel leggere il suo post-,naty

    12 agosto 2011 at 11:48 Rispondi
  • laura

    si Fili io sono maniaca delle creme solari per quello non capisco come mai il mio corpo inizia a spellarsi.. ieri ho fatto uno scrub e poi una lampada xche non ho più la possibilità di andare al mare ma nulla.. 🙁 grazie x i tuoi consigli.. in pausa pranzo sto riguardando i tuoi vecchi post del tuo viaggio a Stoccolma ad aprile-maggio x annotarmi tutti i bellissimi posti in cui sei stata x poterci spero andare anch io.. mi sto mettendo ad organizzare un viaggio dalle tue parti su al nord che amo e non vedo l ora di vedere al più presto… grazie anche x quei consigli e x quelle immagini stupende dei posti in cui sei cresciuta… che invidia! kiss

    12 agosto 2011 at 13:19 Rispondi
  • PuroNanoVergine

    Fili e Naty: grazie per i commenti.
    In realtà non ho mai avuto una ragazza (altrimenti che PuroNano… Vergine sarei).
    Però Ellen è realmente esistita: io la chiamavo Lele, era una bimba italofrancese
    di tre anni (un anno meno di me quando ci conoscemmo) per la quale provai, ricambiato, un grande “amore”.

    12 agosto 2011 at 13:55 Rispondi
  • Valentina

    Ecco io invece sono del clan degli ultimi ad uscire! A mia discolpa dico che oggi se esco con i bimbi devo sempre io ricordarmi tutto, ma ad essere sincera ero sempre l’ultima anche nella fase premamma quindi forse è qualcosa che ognuno di noi ha nel DNA. Grazie Fili per il tuo consiglio di lettura, ne farò tesoro! E per Nano dico che importa se Ellen o Lele quello che conta è che sia esistita e magari chissà un’altra ne arriverà…

    12 agosto 2011 at 14:18 Rispondi
  • naty

    Sono i sogni che ci fanno diventare grandi,e grazie alle bambine..simpatiche,naty

    12 agosto 2011 at 15:03 Rispondi
  • Natalia

    Anche a me capita spesso di aspettare gli altri per uscire (quasi sempre!), prenderò in considerazione questo libro, mi piace moltissimo leggere. Bellissimi i braccialetti, esaltono l’abbronzatura. Le Converse sono stupende, ti fanno look un po’ casual, un po’ chic, il pezzo forte!

    12 agosto 2011 at 15:57 Rispondi
  • Silvia.s

    Ciao fil!! Oggi ho fatto il pieno di Planetfil, come sai sono in montagna e mi divago con altro ma non ho resistito!! Al solito grande e bellissima fil ! Un bacio e grazie per Planetfil sy

    12 agosto 2011 at 19:13 Rispondi
  • Ilaria

    Titolo interessante che ho già inserito nella wishlist dei prossimi acquisti sui libri!!!!
    Che ne pensi di aprire una categoria che includa i libri e magari il cinema???? Ovviamente è solo una proposta 🙂 di cui sarei davvero interessata!!!!!!

    12 agosto 2011 at 19:22 Rispondi
  • Roberta

    Ciao Fili,
    anche a me capita spesso di dover aspettare qualcuno, perchè, appartenendo ad un segno iper-rigoroso come la Vergine (hai presente?), ho la tendenza ad essere pronta un quarto d’ora prima del dovuto.
    Grazie per il tuo consiglio: d’ora in poi saprò come utilizzare utilmente le mie “attese”!
    Interessante l’idea di Ilaria, sono sicura che le tue proposte su libri (e film, teatro, dischi, ecc. ecc.) sarebbero moltro apprezzate!
    Buona serata a te ed a tutti i visitatori del blog. Robi

    P.S. Lety, buon volo e buon ritorno a casa!

    12 agosto 2011 at 19:44 Rispondi
    • Roberta

      Cara Fili,
      mi ero documentata a dovere e la domanda sulle caratteristiche della Vergine era retorica; certi siti rivelano molte informazioni e conoscevo già il giorno del tuo compleanno!
      Mi riconosco in molto di quello che dici e nel modo in cui lo dici.
      Sono sempre stata un soldatino sia per inclinazione personale che per educazione; ad un certo punto, ho capito che era meglio affrontare la vita con un pò più di leggerezza ed ho iniziato a sprogrammarmi, ma è ancora un “work in progress”!
      Tu sei una persona pulita, che trasmette un’impressione di simpatia ed intelligenza; auguro a te e alla tua splendida famiglia di continuare ad essere uniti e sereni come lo siete adesso.
      Baci, Robi

      12 agosto 2011 at 22:50 Rispondi
  • Letizia

    Adorabili creature,
    eccomi appena tornata alla base, dopo ore ed ore di viaggio, fra un’attesa e l’altra a Mosca e Francoforte, anche se la parte più sofferta (per motivi che non sto a spiegare!) è stata da Milano fino a casa! Ma adesso che sono nella mia cuccia, mi sento al sicuro! Mi è mancato il blog in questa lunga giornata, e ovviamente non ho resistito a dare subito una sbirciata per vedere le ultime novità! 😉 Tra un po’ stacco con il mondo intero, e chi s’è visto s’è visto… per fortuna ho altri 9 giorni a disposizione per ricaricare le pile!
    Ringrazio di cuore per avermi augurato buon ritorno e soprattutto per avermi sopportata nelle ultime due settimane, ho monopolizzato un po’ il blog, mea culpa, ma ero così felice nei giorni passati che volevo condividere questo mio stato con voi; adesso tutto riprenderà il suo corso e potrò tornare alla normale frequenza del blog.
    Domani, con calma, mi dedicherò agli arretrati e soprattutto ai miei commenti su questo bel post, mi è bastato un veloce sguardo per capire che c’è parecchia carne al fuoco qui dentro… 😉
    Baci a tutte/i, buon we e buona notte!

    P.S. Robi/Naty: tanto per gradire, proprio oggi, giorno della partenza, a Mosca è uscito un sole che spaccava le pietre, dopo una settimana… quando si dice sf…ortuna!!! GRRRRR! 🙁

    13 agosto 2011 at 00:22 Rispondi
    • Roberta

      Ciao cara Lety,
      bentornata a casa! Mi fa piacere che per il ritorno sia stato tutto ok, anche se i tuoi giorni a Mosca sono stati colpiti dalla nuvola fantozziana. Goditi il meritato sonno e poi, piena di energie, torna a scrivere i tuoi simpatici commenti! Baci, Robi.
      P.S. Quanti gg. di ferie hai potuto prendere, muoio d’invidia!

      13 agosto 2011 at 08:16 Rispondi
      • Letizia

        Grazie, tesoro!
        Oggi ho proprio la vitalità di un bradipo… sono uscita giusto per riprendere i contatti con il mondo e fare un paio di commissioni, ma tra il caldo e la stanchezza pedalavo quasi a fatica! E’ proprio vero, chi si ferma è perduto… meglio stare sempre in vacanza, così sei iperattivo, perché se ti fermi di colpo è la fine! 😉 Sembra quasi che l’effetto vacanza stia già svanendo nel nulla, sigh… mi consolerò guardando le mie 700-e-passa foto, così ricorderò i bei momenti spensierati, specie quelli della prima settimana… è proprio vero, c’è chi torna con il mal d’Africa, io invece credo di essere vittima del MaL Baltico! 😉
        Baciii!

        P.S. Quest’anno per le ferie ho fatto a modo mio e me la prendo con calma, non vale la pena fare l'”eroina” per i miei capi, non se lo meritano; pensa che l’anno scorso sono tornata a casa la domenica sera, dopo 3 settimane on the road negli States, e il lunedì mattina ero già al lavoro… alla faccia del jet lag! 🙁

        13 agosto 2011 at 16:24 Rispondi
        • Roberta

          Super-Lety, tu sei bionica! Sei sicura di essere fatta di carne ed ossa o per caso sotto la tua pelle c’è qualche circuito? Quanto vorrei vedere le foto dei posti meravigliosi che hai visitato! Poi, io sono un pò fanatica: mi piace riguardare le foto delle vacanze e ricordarmi anche di che umore ero quando le ho scattate!
          Per quanto riguarda il “fare a modo proprio nella gestione delle ferie”, nessuno più di me può capirti e darti ragione…
          L’esperienza negli USA è stata bella?
          Baci, buona serata e buona ripresa, Robi

          13 agosto 2011 at 21:29 Rispondi
          • Letizia

            Porca miseria! Come hai fatto a scoprirlo? Chi te l’ha detto? Qualche spia russa? Ghghghgh… Ebbene sì, ho una serie infinita di microchip sottocutanei!
            Scherzi a parte, sono un normale essere umano, in carne ed ossa, o meglio più carne che ossa ;-), ho solo la fortuna di avere una grande resistenza, specialmente mentre viaggio, visto che è la cosa che mi rende più felice, il coniglietto della Duracell mi fa un baffo, credimi!
            E in quanto alle foto, ti capisco, e come! Se tu ti ricordi di che umore eri quando le hai scattate, io oltre a quello riesco anche a ricordare cosa stavo facendo, quando risento una canzone che ho ascoltato durante un viaggio… sono sensazioni troppo belle, che spesso ti fanno venire qualche brividino!
            L’esperienza negli USA è stata pazzesca, io e le mie amiche abbiamo macinato più di 5.000 km in auto in 3 settimane, partendo da Las Vegas e attraversando 4 stati, passando per San Francisco e terminando a Los Angeles. Ho visitato parchi a non finire, uno più bello dell’altro, visto mille arcobaleni, un tramonto e un’alba da favola al Grand Canyon, provato sulla pelle i 50 °C nella Death Valley, e chi più ne ha più ne metta… anzi, sai cosa ti dico? Ti faccio un regalino, visto che sei curiosa di vedere le mie foto… http://www.flickr.com/photos/28563136@N05/
            Qui potrai vederne una piccolissima parte…
            Bacioni,
            Lety

            13 agosto 2011 at 22:18
        • Roberta

          Grazie Lety!!!!!
          Ho potuto vedere le foto solo ora perchè sto preparando le valigie e dico solo una cosa…che meraviglia!
          Hai fatto il viaggio che io desidero fare da vita (e che prima o poi farò!).
          Le foto le hai fatte tutte tu? Sei bravissima, ed hai vissuto un’esperienza stupenda!
          Ora, con quelle splendide immagini negli occhi, torno (sigh!) alle mie faccende.
          buona domenica, buon ferragosto e…a rileggerci a settembre.
          baci, Robi

          14 agosto 2011 at 16:02 Rispondi
          • Letizia

            Certo che le ho fatte io, non metterei mai le foto di qualcun altro e poi spacciarle per mie… 😉
            Questa settimana, avendo un po’ di tempo a disposizione, caricherò le nuove foto… sarà un bel lavoraccio, scegliere fra oltre 700 le più rappresentative per me, ma non vedo l’ora di farlo per rivivere quei meravigliosi momenti!
            E tu, dove vai di bello? Dai che finalmente tocca a te…
            Un megabacio, buon Ferragosto e buone, anzi ottime, vacanze!
            A presto!
            Lety

            14 agosto 2011 at 16:20
  • Letizia

    Fili, ovviamente il mio “Adorabili Creature” include anche e soprattutto te, ça va sans dire! 😀
    Smack!

    13 agosto 2011 at 00:24 Rispondi
    • Roberta

      Lety, non volevo farti arrabbiare, è che il nome mi sembrava l’unione di più sillabe e quindi pensavo che lì fossero state convogliate le foto di tutte voi amiche che avete partecipato al viaggio!!!!
      Comunque, ribadisco che sono foto meravigliose di posti stupendi, che spero di vedere, prima o poi.
      Io vado in montagna (Trentino) ; quest’anno siamo completamente scarichi ed abbiamo deciso, nei limiti del possibile, di isolarci dal mondo. Niente computer, giochi elettronici, telefonini “aziendali” e televisione. Speriamo di riuscire a disintossicarci!
      Un caro abbraccio, sei una persona speciale e ti voglio bene. Robi
      P.S. Appena torno, mi collego e guardo le foto del tuo splendido viaggio nell’Est!

      14 agosto 2011 at 21:42 Rispondi
      • Letizia

        Ma non mi sono mica arrabbiata, figurati, la mia era una risposta in tono assolutamente bonario, ci mancherebbe altro! Una cosa, però, l’hai indovinata, il mio nickname è proprio l’unione di più sillabe! 😀
        Comunque, grazie ancora per i complimenti… ti assicuro che le mie sono foto fatte sempre con il cuore, forse più che con gli occhi, è troppo bello poter catturare degli istanti che diventano solo tuoi, e a cui solo tu puoi dare un vero significato, per l’emozione che ti hanno trasmesso in quel momento.
        Ti auguro di cuore di potere staccare la spina e rilassarti a più non posso; io in Trentino vado spesso durante l’anno, precisamente in Val di Non, ed è sempre una magnifica occasione per ritrovare la pace con te stessa, tra quei boschi, quei monti, e quei paesaggi, in compagnia delle tue amiche fidate.
        Ricambio il TVB, sicuramente si sentirà la tua mancanza, ma giustamente… le ferie sono sacre! 😀
        Baci e abbracci! A presto!
        Lety

        14 agosto 2011 at 22:03 Rispondi
        • Roberta

          Lety come al solito sei un tesoro, ti interessi sempre degli altri e fai commenti molto simpatici e gentili! Le tue amiche sono fortunate, perchè sicuramente su di te possono contare.
          Noi staremo di base ad Andalo (proprio vicino alla Val di Non, che saluterò da parte tua!) con “licenza di fare quello che ci viene in mente”: visitare paesini, camminare a più non posso, riposarci tutto il giorno, ecc.ecc. L’importante è godere della natura!
          Adesso vado perchè domattina la sveglia suonerà alle 6. A presto, baci, Robi.

          14 agosto 2011 at 23:01 Rispondi
          • Letizia

            Grazie! In realtà, in questi giorni avrei dovuto essere proprio lì, ma quest’anno salto il consueto appuntamento del Ferragosto in Trentino. Le mie amiche sentono la mia mancanza e pensano a me che sarò sola soletta in città, e mi fa piacere che oltre ai loro saluti si aggiungeranno anche i tuoi! 😀
            Goditi il fresco, la natura, e mangia tante cose buone! 😉
            See you soon!

            14 agosto 2011 at 23:15
  • laura

    le converse by Missoni dove si possono acquistare? kiss

    13 agosto 2011 at 01:15 Rispondi
  • Letizia

    Ti capisco, Fili, anch’io sono una persona iperpuntuale e precisa, anche se non sono della Vergine, e purtroppo ho spesso avuto a che fare con persone iper-ritardatarie, cosa che mi fa andare giù di testa perché la considero una grande mancanza di rispetto, oltre che di educazione! Per cui, anche le mie attese, a volte estenuanti, sono fatte di letture, non c’è modo migliore per ingannare il tempo, anche perché dovendo uscire da un momento all’altro non mi viene mai voglia di fare qualcosa di impegnativo per poi sospenderla… 🙁
    Mi associo ad Ilaria e Robi per quanto riguarda la sezione Musica+Cinema+Libri, sarebbe carino conoscere sempre di più i tuoi gusti, e sicuramente sarebbe fonte di grande ispirazione, come tutto quello che ci suggerisci… uno per tuti, il caso Cleangate, brillantemente risolto dalla sottoscritta! 😉
    Baci baci!

    13 agosto 2011 at 17:26 Rispondi

Leave a Comment