to top
  • Letizia

    Nooo! Non ci credo! Allora l’avete fatto davvero! Confesso che tempo fa avevo interpretato certe tue frasi sul ‘rinnovamento casalingo’ in un certo modo, che alla fine si e’ rivelato esatto!
    Cambiare casa e’ sempre un’emozione fortissima e contrastante, lasci un pezzo di cuore nella vecchia e sei gasatissimo all’idea di iniziare un nuovo percorso in quella nuova… Sappiamo che farai del tuo meglio per rendere il nuovo nido accogliente e personalizzato come piace a te, basta solo un po’ di calma e pazienza, come in ogni trasloco che si rispetti…
    Ti/vi auguro un buon inizio e soprattutto sogni d’oro!
    Baci da Coimbra! We love you, too! ūüôā

    29 luglio 2014 at 23:37 Rispondi
  • Natalia

    Anche noi ti vogliamo bene! Che emozione, spero che non sia molto lontano, dispiace sempre di pi√Ļ lasciare le persone che i posti. Ogni tuo post trasmette tanta energia positiva, filgood! ūüôā

    29 luglio 2014 at 23:46 Rispondi
  • Melania

    E io che pensavo a valige leggere ed invece…
    Abito nella stessa casa da quando sono nata,
    con piccole variazioni durante l’anno
    ma casa mia resta sempre la stessa,
    Con questo post mi hai fatto venire un gran magone,
    ma ora non ci pensiamo suppongo che ci sia
    un gran lavoro da fare a casa Bossari- Lagerback
    quindi buona giornata, ma soprattutto dopo questa
    spero ci sia ad attendervi una bella vacanza!!!
    Ora capisco anche perché i bagagli erano pesanti
    perch√© c’erano tanti ricordi, dopo la botta emotiva di ieri
    Sono convinta che adesso sei super eccitata
    per la nuova casa!!!

    Buona fortuna,
    Melania.

    30 luglio 2014 at 08:14 Rispondi
      • Melania

        Ma la pulce ha una marcia in pi√Ļ,
        e noi gi√† lo sapevamo e’ una ragazzina incredibile
        con una grande flessibilità mentale e
        una voglia di conoscere, esplorare incredibile
        si evince dai tuoi post molto bene, ma devo dire
        che voi avete contribuito facendola crescere in una matrice
        ampia e variegata, per esigenza e/o scelta, e avete fatto molto bene!!!
        Poi se io penso a mia madre, adesso, che mi dice
        cambiamo casa, io mi metto a piangere ho pi√Ļ del doppio degli anni di stella
        e vivo 8 mesi all’anno in un’altra casa,
        un’ altra citt√† ma poi casa √® casa.
        Ogni due per tre sono qui, ho bisogno di affacciarmi
        alla finestra e vedere il solito panorama,
        Il mare , la distesa di ulivi e vigneti e poi se
        mi giro i monti alti, autorevoli, forti
        ed √® subito pace…

        Baci,
        Melania.

        31 luglio 2014 at 11:28 Rispondi
        • Robi

          Mel condivido ogni tua parola! Stella e’ una piccola grande donna, che ha degli insegnanti meravigliosi…

          31 luglio 2014 at 14:32 Rispondi
        • Letizia

          @Mel, mi associo anch’io a Robi! Non potevi esprimerti con parole migliori!
          Bacini!

          4 agosto 2014 at 19:38 Rispondi
  • Robi

    Oddio, Fili! Dicono che lo stress emotivo procurato da un trasloco possa essere eguagliato ad una separazione, o ad un licenziamento; spero che per te/voi sia stato molto meno indolore.
    Io ho sempre avuto traslochi traumatici, forse perch√© sono stati numerosi, e per me, che mi affeziono anche ai muri…!
    In bocca al lupo, e buon inizio! Con l’amore che ci metterete, sar√† da subito meravigliosa!

    30 luglio 2014 at 13:16 Rispondi
      • Robi

        Fili ti capisco, so cosa si prova a preparare, impilare e…disfare, chiedendosi “ma era proprio necessario portarsi dietro ‘ste cose?”
        Però, sì, era necessario, sono ricordi, frammenti di vita, ed è difficile separarsene.
        Buon lavoro a te ed alla tua famiglia, un mega-scatolone di affetto per voi!

        31 luglio 2014 at 10:22 Rispondi
  • Mode in Italy

    Tra poco tocca anche a me: emozione e… anche un po’ di paura per quei ‘cadaveri’ di cui parli tu (perch√® io, invece, non riesco a buttare mai nulla: sono una vera accumulatrice seriale

    30 luglio 2014 at 13:38 Rispondi
      • Eleonora

        Morning!
        Dopo aver letto questo curioso articolo, e dichiarandomi una collezionatrice SERIALE di utile e non utile ( dal ticket della metro di NY al bigliettino del ristorante dove sono stata chiesta in sposa…ahhhh) mi rendo conto che, in effetti, la mia vita in sole 100 cose non so viverla!!!
        “pi√Ļ che di bisogni √® solo questione di sogni…”
        Verissimo!

        Kiss
        Ele

        31 luglio 2014 at 09:50 Rispondi
  • Mode in Italy

    Buon inizio a tutta la family!!!

    30 luglio 2014 at 13:39 Rispondi
  • naty

    Trasferire tutto, tutto ciò che ci appartiene in un altro luogo ,succede !!!il cambiamento
    avviene, e si lasciano alle spalle , dei ricordi ,con s√© ci sono quelli piu’ belli ,le emozioni
    piu’ belle, l’affetto ricevuto, da persone ,che si incontrano magari per pochi attimi, visto
    che tutto corre, e ruota intorno a noi rapidamente. Una nuova casa…una nuova vita, auguri
    che tutto continui nella serenit√† e nell’armonia della vostra bella famiglia…BACI, e grazie
    per il bene che ci vuoi CARA FILI ,naty

    30 luglio 2014 at 14:49 Rispondi
  • Robi

    Ah, dimenticavo la cosa pi√Ļ importante…!
    1000 volte grazie per il tuo affetto, la dolcezza, l’empatia! Non mi stancher√≤ mai di ripetere che sei una persona davvero speciale, e amarti viene spontaneo.

    30 luglio 2014 at 14:58 Rispondi
  • Antonella

    Ciao complimenti..anche io sto per trasferirmi!!!Cerco idee per la casina nuova..puoi darci qualche dritta? La prima foto e’ il nuovo soggiorno? Bellissimo e di design!
    Un abbraccio! Antonella.

    30 luglio 2014 at 15:29 Rispondi
  • Claudia Oliveri

    Dico solo ….mi mancheranno i sorrisi tuoi e della Pulce di primo mattino …..Chiss√† che emozione stasera … Baci alla BossFamily

    30 luglio 2014 at 16:01 Rispondi
      • Claudia Oliveri

        Buona vita a tutti e tre e ….il mio sguardo vi cercher√† nei nostri luoghi per ritrovare sorrisi e sguardi “di cuore” ….grazie di tutto !

        31 luglio 2014 at 22:48 Rispondi
  • giu

    In questi casi si dice “buona fine e buon inizio”? Forse.
    Certamente sarete molto felici della nuova sistemazione, magari avrete cercato quella giusta per tanto tempo, oppure si è trattato di un colpo di fulmine? Mah.
    Siete rimasti tra le braccia della citt√†, od avete preferito posti pi√Ļ tranquilli? Chiss√†.
    Scegliere è sempre difficile, ma una volta deciso, è fatta: pronti, via, si parte per nuove avventure!
    Un abbraccio, anche noi ti vogliamo bene.
    giu

    30 luglio 2014 at 16:32 Rispondi
  • Chiara

    Cara fili, come sempre riesci a trasmettere un’empatia notevole, e pur nella quasi malinconia a far sorridere..! Non ho fatto molti traslochi finora, e solo a fini di studio (Milano, Olanda per l’erasmus, poi di nuovo qui) ma per quanto sudore e lacrime possano prevedere mi hanno sempre dato una sensazione adrenalinica: libert√†, dalle cose che non servono (pi√Ļ), dai luoghi, dalle persone… E non perch√© questi siano negativi o da buttare/abbandonare, ma perch√© pur facendone tesoro credo fermamente sia necessario tenersi “in movimento”, per ricordare che nulla √® fisso e scoprire tutto ci√≤ che c’√® “oltre la siepe”! Non puoi che essere orgogliosa per la grande risposta che ti ha dato Stella ūüôā Non ho mai vissuto traslochi con i miei genitori, ma penso che ne sarei stata felice, soprattutto se avessero implicato cambiare citt√†… La smania del non star ferma √® nel DNA! E infatti non vedo l’ora del prossimo, soprattutto perch√© non so ancora dove mi porter√†. Devo dire che non vedo l’ora di aver una casa “mia”, sistemata davvero secondo il mio gusto e personalit√†… Per quello dovr√≤ attendere ancora un po’, ma tu lascia i consigli qui sul planet e prima o poi torner√≤ a spulciare ūüėČ
    Ah, concordo pienamente con tua mamma! Ché si può rinnovare e ridecorare tutto, ma mica trasportarla come in Up!

    In bocca al lupo per tutto e grazie a te per l’atmosfera che hai creato su questo blog, unica.
    Enjoy the ride, sempre. Xx

    Ps: su instagram sono quella che ha commentato il baffo, non so se sia rilevante ma volevo uscire dall’anonimato ūüôā

    31 luglio 2014 at 09:49 Rispondi
  • Tiziana

    Che bello leggerti Filippa! Trasmetti emozioni, forza, passione anche nel raccontare un trasloco che immagino faticoso ed impegnativo! Un grande benvenuti nella vostra nuova casa!

    31 luglio 2014 at 13:35 Rispondi
  • DB

    Cambi casa ? Bene, benissimo….
    Molti auguri a te e Famiglia.

    DB

    31 luglio 2014 at 15:49 Rispondi
  • DB

    Dimenticavo l’amuleto.
    http://www.ebay.it/itm/APPENDICHIAVI-DA-PARETE-SOUVENIR-NAPOLI-TOTO-FESTIVANYA-/261112192371

    Per la serie “Non √® vero ma ci credo”

    DB

    31 luglio 2014 at 15:52 Rispondi
      • DB

        Escludo che il virtuale sia sufficiente.
        Io non mi sono mai servito di queste difese (e, col senno di poi, ammetto di aver fatto male) ma a Napoli sono molto presenti. Vedo che c’√® la targhetta ma invece di reggere le chiavi regge ferri di cavallo, corni di corallo, gobetti etc.
        Escludo che queste cose possano essere acquistate per corrispondenza. Secondo me, si deve andare di persona in un posto dove ci sono molti di questi oggetti e scegliere quelli giusti. Se questa scelta la fa un estraneo forse è ancora meglio.

        Se mi permetti, vorrei documentarmi sulla procedura da seguire che forse √® pi√Ļ importante degli oggetti in s√®. Chieder√≤ a persone esperte e ti far√≤ sapere.

        DB

        31 luglio 2014 at 22:06 Rispondi
        • DB

          Cara Filippa,
          circa gli amuleti per la casa, gli esperti dicono che non vanno comprati nuovi, ma trovati in qualche mercatino delle pulci, da un rigattiere etc.etc.
          La ricerca è un onere delle donne di casa, quindi te ne devi occupare personalmente.
          Gli esperti dicono che, dopo l’acquisto, gli amuleti non possono essere messi in casa (dietro la porta d’ingresso) cos√¨ come sono, ma devono essere prima ‘trattati’ con acqua benedetta (quella che sta nelle acquasantiere delle chiese, generalmente all’ingresso) o benedetti da un prete compiacente.
          C’√® un santuario da queste parti dove la gente porta a benedire qualsiasi cosa. Non so se dalle tue c’√® qualcosa di simile. Ti dovresti informare.

          Saluti affettuosi,

          DB

          4 agosto 2014 at 12:18 Rispondi
  • veraB'

    Eccovi ! lo squadrone al completo… Quanta meravigliosa energia che emanate.
    Serve aiuto ???

    Ho gi√† voglia di vedere (nel limete della privacy) qualche piccolo scatto del nuovo nido che vi accoglie…
    Buona vita Lager-Boss-Family ūüėČ

    baciprimadellananna
    veraB’

    31 luglio 2014 at 22:45 Rispondi
  • Paola

    Ma la prima splendida foto è delle vecchia o della nuova casa?

    7 agosto 2014 at 17:20 Rispondi

Leave a Comment