to top

accademia del profumo

SONY DSC

Oggi la mia scrivania è molto, molto profumata! Sto lavorando con l’Accademia del profumo, fondata nel ’90 per promuovere il profumo e i suoi valori storici, culturali, artistici e sociali. Avete capito, mica sto qui a pettinare le bambole (no, le sto profumando, hehe)  metto a lavorare il naso e gli occhi! Anche voi potete scegliere i profumi dell’anno, femminile e maschile. Esprimete il vostro giudizio fino al 16 febbraio e potete vincere dei premi pazzeschi, anche un viaggio a NY!!! Cliccate qui per avere più info! Le premiazioni si svolgeranno a Bologna l’8 marzo, giorno di apertura di Cosmoprof Worldwide Bologna, con una presentratrice d’eccezione. 😉

  • erika

    mmm che bel lavoro…io ho Valentina e lo trovo adorabile, ho provato in profumeria Signorina e mi sono innamorata anche di quello….i profumi non sono mai abbastanza ;)!

    29 gennaio 2013 at 12:23 Rispondi
  • Mode in italy

    Se fra i profumi da uomo non ho dubbi (Cartier sempre e comunque), scegliere fra quelli da donna è un vero dilemma… Anche se confesso che ultimamente uso praticamente tutti i giorni Petit e Maman di Bulgari: perfetto per me e il piccolo (la nota principale ovviamente è il borotalco e riporta alla mente solo le ‘cose belle di una volta’).
    Buon martedì, Planet! Kisses

    29 gennaio 2013 at 12:23 Rispondi
    • Marica

      Anche i miei bambini usano da sempre Petit e Maman (specialmente il maschietto)e devo confessare che piace molto anche a me adoro infatti tutti i profumi borotalcati.Felice giornata a tutti

      29 gennaio 2013 at 12:45 Rispondi
  • Ale

    Sweet Fili…
    io premierei il primo nella prima foto!

    29 gennaio 2013 at 12:51 Rispondi
    • Letizia

      Sniff… sniff… era da un po’ che sentivo provenire un profumo pazzesco dallo schermo del computer, leggevo i commenti senza aver letto il post… e adesso tutto mi è più chiaro!
      E dirti che t’invidio, con tutti quei profumi intorno e i compiti che ti hanno assegnato, è poco… 😉
      Purtroppo non ho avuto la possibilità di annusare tutte le creature nate nel 2012; oddio, le fragranze femminili credo di averle testate quasi tutte, ma tra le finaliste potrei dire a naso 😉 che la vincitrice è Dahlia Noir. Sui maschili, invece, sono un po’ impreparata, almeno per quanto riguarda quelli presenti nella rosa dei vincitori, ma dovendo sceglierne uno, dico Allure.
      Per quanto riguarda il packaging, non ho alcun dubbio, anche se non lo vedo nell’elenco dei finalisti: DOT! Il profumo non mi fa impazzire, ma la bottiglia è un vero capolavoro!
      Buon pomeriggio a tutt… etciù! Scusate, ma tutti questi profumi insieme… 😉
      Baci da una profumodipendente!

      29 gennaio 2013 at 14:03 Rispondi
  • Alessandra Daysleeper

    La petite robe noire è il mio preferito tra quelli che hai fotografato <3 buon lavoro Fili! 🙂

    29 gennaio 2013 at 15:03 Rispondi
  • Stefy

    Le petite robe noir l’ho provato e mi sembra davvero buono ed originale, adorabile la pubblicità, tres chic!

    29 gennaio 2013 at 16:11 Rispondi
  • Giu

    Propongo a te, Fili, ed a tutto il Planet, come attività propedeutica, di leggere il libro “Il Profumo” di Süskind, ovviamente nel caso in cui non l’abbiate mai preso in considerazione.

    Per i/le più pigri/e c’è anche il film, ma è meno pervasivo.

    Poi mi direte…
    Cordialità, Giu

    29 gennaio 2013 at 17:43 Rispondi
    • Nina

      hehe, sono curiosa di vedere come reagisce il Planet a questa lettura…propedeutica…e non dico altro altrimenti rovino la sorpresa!

      29 gennaio 2013 at 18:28 Rispondi
    • Letizia

      Non ho avuto occasione di leggere il libro, anche se è un cult, ma ho visto il film, che ho trovato particolarmente coinvolgente ed inquietante. Non so quanto sia fedele al romanzo, ma ne consiglio la visione.
      Ah, Fili, dimenticavo: se hai bisogno di un paio di narici di riserva, fammi pure un fischio, ok?! 😉
      Buona serata, amici/che!

      @Naty: hai visto?, i profumi li abbiamo avuti, e così anche i balocchi (le bambole che Fili si diverte a profumare ;))… cosa vuoi di più?! 🙂

      29 gennaio 2013 at 21:06 Rispondi
    • Natalia

      Anch’io già letto il libro 😉

      30 gennaio 2013 at 12:02 Rispondi
  • Laura L

    Signorina mi piace moltissimo, quindi tifo per questo profumo.
    Ma non mi dire, una presentatrice d’eccezione……. Chi sara’ mai???

    Per Giu: grazie per il consiglio!

    29 gennaio 2013 at 18:03 Rispondi
  • naty

    Fili oggi ci hai portato nel mondo dei profumi ,c’è solo da scegliere…

    buona serata,naty

    29 gennaio 2013 at 19:26 Rispondi
  • manupia

    Letto anche il libro “il profumo”…bello…. il mio senso più sviluppato è decisamente l’olfatto, ed è per questo che non amo molto i profumi, secondo me ce ne sono più di cattivi che buoni, però quelli buoni rapiscono…. tipo quello dell’erba appena tagliata del fieno appena girato del caffè appena fatto, il profumo di un bimbo dopo il bagnetto, ops questi sono altri profumi…. 😉
    buon lavoro di naso allora, confidiamo nel tuo buon gusto 🙂

    buona serata manupia

    29 gennaio 2013 at 19:40 Rispondi
  • Gaia

    Un bel giochino da fare… La prossima volta in aeroporto li cerco e provo! Io vado sul classico Bulgari, ormai un po’datato.
    Bello il libro “il profumo”! Ora sto leggendo “il palazzo delle pulci” di Elif Shafak.

    29 gennaio 2013 at 22:54 Rispondi
    • naty

      Ciao Gaia,nei giorni scorsi,ho pensato a te e a Istanbul(Costantinopoli) mentre leggevo “Lady Butterfly”Diario di una cacciatrice di farfalle,è stato bello legggerlo,stando seduta ho viaggiato e visto un mondo colorato , ricco di profumi…(vari),un saluto a te ,Fili,e tutto il Planet

      30 gennaio 2013 at 11:37 Rispondi
  • DB

    Cara Filippa,
    per quello che può valere il mio parere, trovo che gli uomini devono andare sul classico anche con i profumi. Io sono fermo da svariati decenni a due superclassici: “Eau sauvage” (primavera/estate) e Caron (autunno/inverno). E da lì non mi schiodo.
    Se mi dici che sono datati, antichi, io obietto con forza che ancora ‘funzionano’. Ne ho la prova provata.
    Qualche mese fa -in una affollatissima trattoria romana- la gentile signorina del tavolo accanto si è voltata verso di me ed ha chiesto: “Caron pour homme ?”. Sono passati interminibili istanti prima che capissi la domanda. Pensavo che fosse una turista francese che chiedeva informazioni. Invece era una persona dotata di un olfatto finissimo. E’ riuscita a distinguere Caron nonostante il continuo viavai di amatriciane, carbonare, abbacchi e ogni aromaticissimo ben di dio. E dire che di profumo ne metto appena un po’. Quando le ho risposto in senso affermativo, ha detto che Caron è sempre un profumo di classe, inconfondibile. Ecco la prova, dunque !

    DB

    29 gennaio 2013 at 23:27 Rispondi
  • Signorina

    Ciao a tutte!
    chic, giovane, malizioso quanto basta, 2spruzzi e la pelle profuma per tutta la giornata: Signorina!!
    L’ho regalato alle mie amiche per Natale, ed è stata moooolto apprezzata anche la confezione minimale ma superfemminile.
    da provare il Roll on per avere Signorina sempre in borsa!

    30 gennaio 2013 at 13:52 Rispondi
  • naty

    Lety chi si accontenta gode,ho dimenticato di raccontarvi il regalo di compleanno…”la sublime fragranza di rosa così catturano perfettamente l’essenza di Chloè eleganza naturale e femminile”quanto descitto è particolare,non sono a conoscenza se sia il profumo dell’anno 2012,devo dire che mi piace e mi è giunto gradito,e uno spruzzo lo condividerei con voi care filigirls…due spruzzi per Lety,ciao

    30 gennaio 2013 at 14:28 Rispondi
    • Letizia

      Grazie, Naty, li gradisco volentieri perché i profumi di Chloé mi piacciono molto, l’anno scorso ho anche usato Eau de Chloé (flacone verde), di cui mi ero innamorata follemente “a primo olfatto”! 😉
      Buon pomeriggio a tutte!

      30 gennaio 2013 at 14:40 Rispondi
  • Mory

    Che invidia questa foto!! 🙂 avevo un campioncino di Signorina e l’ho trovato favoloso, da vera principessa! 🙂 Ieri ho provato anche Petite Robe Noir e mi è piaciuto tantissimo.. che dire, per me sono due must have!

    30 gennaio 2013 at 15:12 Rispondi
  • laura

    io qst anno uso chloe’, chloe’ love e The body di burberry
    gli adoro
    adesso partecipò anche io
    😉 che fortuna sarebbe ess premiati da te!
    kiss

    31 gennaio 2013 at 13:58 Rispondi
  • Signorina

    Concordo con Laura! Chloe Love mi fa venir in mente il profumo di cipria e di talco che si usa per i bambini!

    1 febbraio 2013 at 15:50 Rispondi

Leave a Comment