to top

IMG_9664

E pensate che avevo tante cose belle da raccontarvi, di sensazioni, gite, incontri. Semplici ma sapete, quelle cose piccole che rendono la vita piena e interessante. Pensate che noi, come sicuramente tanti altri, avevamo deciso di trascorrere le vacanze in tranquillità in campagna, in montagna, in collina…lontano dalle terribili notizie che arrivavano tutti i giorni dal mondo. Andiamo dove nessuno ci trova, dove staremo al sicuro, dove la vita scorre lentamente ed in pace… pensavano.

L’Italia colpita al cuore. ♥

Poi la gente che reagisce, che agisce, che aiuta, che mostra solidarietà, che parte, che si offre, che collabora. Fa commuovere anche quello. A partire da un SMS a 45500, alle donazione alla Croce Rossa Italiana Sento ora in radio che le donazioni di sangue e di indumenti, di persone che si sono recati sui luoghi colpiti, per ora bastano. Meglio donare soldi. Ho verificato, l’intera somma degli SMS arriva, in questo caso, alla protezione civile. Le compagnie telefoniche non trattengono niente, come sostenuto da qualcuno. In effetti non sono mancate nemmeno tante polemiche, ma preferisco glissare… Chi procede con le proprie vacanze lo farà anche con un altro spirito, magari celebrando la vita e le piccole cose che appunto, la rende grande.

Vi abbraccio carissimi.

FullSizeRender

FullSizeRender

  • Letizia

    Grazie, Fili, per questo post… la tua sensibilità e profondità d’animo sono sempre commoventi e arrivano dritte al (nostro) cuore.
    Riesco quasi ad immaginare il tuo stato d’animo, so che avresti preferito raccontarci cose più liete, quelle cose semplici, appunto, che rendono le tue giornate estive leggere, spensierate e speciali, e invece…
    Ti senti ferita, come lo siamo noi, impotenti davanti a Madre Natura, tanto bella e tanto crudele; ho appena letto anch’io che i centri di raccolta sono già strapieni di viveri, abiti e beni di prima necessità, ma si può fare ancora tanto, anche con il minimo sforzo. I 2 euro da mandare tramite il 45500 per noi non sono nulla, ma sappiamo bene che tante piccole gocce…
    E comunque è bello vedere come TUTTA l’Italia si sia mobilitata, in qualsiasi modo, per dare aiuto. Almeno ogni tanto c’è un buon motivo per cui essere fieri di questo Paese..
    Un abbraccio,
    Lety

    25 agosto 2016 at 18:45 Rispondi
  • Laura C

    Un abbraccio forte dalla Spagna. Sento questa tragedia come propria. Tra l’altro c’è anche una vittima della mia città. Ma è lo stesso da dove sia, è sempre una vittima.
    Un fortissimo abbraccio

    25 agosto 2016 at 19:48 Rispondi
  • naty

    Trascorreranno ore,giorni, mesi ,anni ,e questi paesi
    vivranno le difficoltà di avere perso ogni cosa ,saranno
    come foglie accartocciate le loro case e i loro cuori…
    E’ bello che la gente comune sia sempre generosa , nessuno
    sta risparmiandosi …per quanto si vede in TV.
    Che questa solidarietà non scompaia mai!
    Naty

    25 agosto 2016 at 20:03 Rispondi
  • Osvalda

    🙁

    25 agosto 2016 at 22:30 Rispondi
  • Claudia Oliveri

    Don Mazzi oggi diceva ..”chi non partecipa al dolore degli altri non ha mai vissuto un amore perduto “…l’aridità del cuore che per fortuna ancora non ci tocca ..l’amore perduto in senso metaforico..per un compagno di vita, un amico, …un’opera architettonica ( il rosone del 400 di una dell’innumerevoli chiese di Amatrice…)…per il senso della bellezza e della forza della natura di quei luogihi …chi abitava lì era parte del territorio..altrove non avrebbe potuto essere “pieno” …tornavano giustamente nel loro luogo di nascita..quel senso di appartenenza che è una “gorza motivante” anche se poi vivi altrove …
    Io dovevo essere in vacanza in questi giorni.,la vita per altri motivi ha “scombussolato ” le carte in tavola ..io che cerco sempre di trovare come voi un senso “sopra la ragione ” leggo questo momento come un “segno ” del destino per ridimensionare le mie pretese …Notte Planet

    25 agosto 2016 at 22:35 Rispondi
  • Cipriano Palmerino

    Non mandate i 2 euri alla Tim che sono tutti delinquenti e li fregano loro.

    26 agosto 2016 at 16:02 Rispondi
  • veraB'

    Lavoro in una struttura (importante) che spesso viene criticata per svariati motivi, dove chi è fuori non conosce e/o conosce fino ad un certo punto il lavoro che svolge, facendo si che passi un messaggio negativo e notizie false.
    Credo nei progetti di cui faccio personalmente parte, in quanto TOCCO CON MANO E VEDO CON I MIEI OCCHI la destinazione.
    Grazie cara amica per svolgere con tanta sensibilità ed umanità un ruolo utile, facendo promozione per aiutare chi è in circostanze tanto disastrose…
    Un bacio

    30 agosto 2016 at 15:54 Rispondi

Leave a Comment